Eglin, Calin e Hirudin: principi attivi in Hirudoterapia

Hirudoterapia

La terapia della sanguisuga è nota come procedura di eliminazione locale da circa 2000 anni. Durante la suzione del sangue, le sanguisughe secernono varie sostanze che hanno un effetto antinfiammatorio, circolatorio e analgesico. Le sanguisughe succhiano il sangue perforando una piccola ferita nella pelle e depositandosi. Rilasciano molte sostanze diverse con la loro saliva, tra cui Hirudin, Eglin o Calin. L'hirudin ha un effetto anticoagulante e migliora le proprietà di flusso del sangue e della linfa e contribuisce quindi a una migliore disintossicazione di tutto il corpo. Ha anche un effetto antispasmodico e decongestionante. Eglin inibisce i processi infiammatori e allevia il dolore, Calin fa sì che la ferita venga pulita per un massimo di 24 ore dal successivo sanguinamento, che equivale a un leggero salasso. Questo effetto è intenzionale, in quanto elimina le scorie metaboliche locali, gli acidi, le sostanze infiammatorie ecc. Per ore e quindi allevia il tessuto. Nella terapia della sanguisuga, i principi attivi nella saliva della sanguisuga vengono utilizzati principalmente, ma anche l'irritazione del morso e il sanguinamento postoperatorio sono aspetti terapeutici. La terapia della sanguisuga viene utilizzata per il dolore locale, specialmente su articolazioni e grandi gruppi muscolari, tensione, vene varicose, artrosi, acufene, perdita dell'udito, fibromialgia e altri disturbi.

Sapevi che le sanguisughe sono un farmaco approvato ai sensi della legge tedesca sui medicinali?

Quella che segue è una panoramica delle aree di applicazione in cui le sanguisughe vengono utilizzate con successo. Sono già stati condotti studi scientifici sulle voci sottolineate. Qui sotto riportiamo la tabella descrittiva in tedesco: 

 

Fonte:muench-naturheilkunde.de